FASHION IDENTITY

Antonino Cedro, lo stilista amato dalla fiction italiana

cedro-2
“Il mio fare moda è un continuo mettersi in gioco e stimolare  con le mie creazioni la curiosità femminile. Il mio orientamento stilistico è creare abiti da cerimonia e soprattutto  da wedding, nonostante, i matrimoni siano sempre più in calo.”
 L’Alta Moda di Antonino Cedro ha conquistato da qualche anno i meandri della moda nazionale ed internazionale grazie a creazioni di raffinata eleganza. I suoi abiti da cerimonia esaltano la femminilità con  fiori, intrecciati con pizzi, tulle e sete, il tutto rigorosamente ricamato a mano.  Le sue fiabesche creazioni hanno affascinato persino la principessa Giacinta Ruspoli, tanto da sceglierli per il suo shooting fotografico realizzato per la prestigiosa rivista tedesca Royal Homestory. Come tutte le passioni, anche questa di Antonino, per la moda è iniziata fin da giovanissimo, lavorando accanto a stilisti affermati, fino all’età di 19 anni. Nino, così viene chiamato dalla persone a lui care, originario della provincia di Reggio, si definisce una persona paziente anche se eccessivamente timida. Ascolta musica e guarda film romantici ma creare abiti è il suo più grande sogno. Da 3 anni grazie alle sue stesse forze ha aperto il suo showroom  a Gioia Tauro. All’inaugurazione è stata scelta come testimonial l’attrice Cosima Coppola, che ha dato sicuramente un tocco di eleganza in più all’evento. Antonino, che nella sua vita quotidiana è sempre impegnato alla ricerca di nuove idee  e spunti per i tessuti delle sue collezioni, ha fatto innamorare anche la fiction italiana. L’abito wedding della serie tv “Solo” con l’attore Marco Bocci è stata creato dalle  sue mani competenti.

. Antonino, hai una frase di un libro, di un film o di una canzone che ti rappresenta o ti ispira?
Non mi viene in mente nulla di appropriato, anche perché sono abbastanza eclettico ed introverso e non sono mai stato colpito da una frase di un film, di una canzone o di un libro che potesse ispirarmi.
. Hai un accessorio, un oggetto, un portafortuna  di cui non riusciresti a fare a meno e che porti sempre con te?  
Nessun accessorio in particolare, però sono una persona molto religiosa.
. Se fossi un abito, che abito vorresti essere e di quale stilista?  
Mi piacerebbe essere un abito della linea Versace elegante.
. Quando è stato il momento in cui ti sei avvicinato al mondo della moda? 
Non c’è  un momento particolare, sin da piccolo ho avuto questa passione che ho coltivato sino ad oggi.
. Che stilista sei? Cosa contraddistingue il tuo marchio di moda? 
Ritengo di essere un giovane stilista che ha ancora molta strada davanti a sé. il mio brand si contraddistingue dal fatto che le mie linee sono sensuali ma al tempo stesso sobrie e molto portabili.
. Come arriva l’ispirazione che ti spinge a creare un abito?      
Quando sono triste o arrabbiato arriva la mia massima ispirazione. Ad ispirarmi sono state sempre l’arte  e la natura.
. Quale è stata la tua prima creazione da quando fai lo stilista?
La mia prima vera creazione, è stato un abito da sposa, che dopo alcuni anni ho rimodernato.Oggi questo abito fa parte della collezione che sfilerà a Cosenza.
. Per chi ti piacerebbe realizzare un abito da sposa?
Mi piacerebbe realizzare l’abito da sposa per la supermodella italiana, Bianca Balti.
 . Com’è cambiata l’Alta Moda oggi? Quanto è vincente il made in Italy sulle passerelle internazionali?
L’alta Moda segue le tendenze e cambia di conseguenza, ritengo che non ci sia tutta questa differenza, piuttosto è cambiato il mercato. Il made in Italy ha sempre avuto e sempre avrà un fascino speciale soprattutto, sulle passerelle Internazionali, dove anche io sto organizzando di affacciarmi quanto prima.
. Parteciperai alla seconda edizione di Cosenza Fashion Week, un evento culturale made in Cosenza. Quali sono le tue emozioni e le tue aspettative?
Grazie anche alla mia principale consulente e braccio destro, Stephany Falasconi , che arriva da Roma con grande esperienza alle spalle, da diverso tempo stiamo sviluppando sfilate e promozioni di alto livello, la Cosenza Fashion week, non è la mia prima sfilata, anche se le emozioni ci sono sempre, ma soprattutto mi fa piacere partecipare per  farmi conoscere anche nel territorio cosentino ..da cui spesso sono arrivate richieste  ed  ora siamo pronti  ad assecondarle.
. Cosa vedremo sfilare in passerella?
In passerella sceglierò 5 abiti da cerimonia e 5 abiti da sposa.
. Come si chiama la tua collezione e perché?
La mia collezione di abiti si chiama “Secret Love” semplicemente perché  penso che molti di noi hanno  amori segreti che amano tenere nascosti.
.  I luoghi e la moda è il tema della seconda edizione del Cosenza Fashion week. Se la moda fosse un luogo. Quale luogo del cuore sarebbe?
Mi piacerebbe sviluppare la mia arte all’estero, probabilmente a Tokyo.
. Quali sono i tuoi progetti per il futuro? 
 Per settembre ho previsto una nuova collezione e lo shooting  fotografico. Poi mi piacerebbe puntare verso l’Europa con le mie sfilate. 
. Dove si possono ammirare e acquistare le tue creazioni?
 Si possono ammira sul sito e sui nostri social: www.antoninocedro.it  / facebook / istagram e si possono acquistare presso lo showroom di Gioia Tauro.
.  Rivolgi un invito a chi dovrebbe venire all’ imperdibile evento di Cosenza Fashion Week.
Potrei  dire che  le sfilate di moda sono  momenti di grande eleganza e raffinatezza  attraverso ciò che ci contraddistingue da sempre : La Moda Made in Italy, quindi non potete mancare …

Rossana Muraca

 

 
Powered by Passepartout